Erica arborea, scopa, stipa

Erica arborea, Famiglia: Ericaceae

1

Questa specie uno dei tipici elementi della macchia mediterranea; infatti distribuita in tutta la regione mediterranea.
Si tratta di un arbusto o alberello che pu raggiungere i 5 m di altezza; la corteccia rossastra, mentre nei rami giovani si presenta bianco lanosa. Si tratta di una specie sempre verde, le cui numerosissime foglie
sono aghiformi, lunghe appena 0,5 cm. I piccoli fiori sono portati in infiorescenze, nella porzione terminale dei rami, e hanno una corolla bianca, campanulato - cilindrica, del diametro di soli 3 mm, dalla quale sporgono le antere bruno rossastre.
La fioritura primaverile ( marzo - maggio). Questa specie presente in boschi e macchie su terreni silicei, fino a 1200 metri; sulle Alpi Apuane compare spesso nel castagneto.
Se i rami giovani, invece di essere bianco lanosi, sono glabri, si tratta di Erica scoparia L. ( Erica da scope, Stipa), del tutto simile alla precedente, insieme alla quale spesso occupa i medesimi ambienti. 
Erica scoparia raggiunge altezze minori rispetto alla specie precedente. L'epiteto scoparia ricorda il diffusissimo impiego di questa pianta nella fabbricazione delle scope, che si effettua con entrambe le specie citate. Il ceppo radicale,di legno molto duro, compatto, ricercato per la produzione delle pipe.


Tratto da : " I fiori delle Apuane " di Maria Ansaldi, Enrico Medda, Sara Plastino